Farmaci per curare la colite

 

buscopan farmaci coliteI farmaci per la colite rappresentano una delle soluzioni mediche a quella che è una patologia in grado di rappresentare un fattore di rischio per l’insorgenza di diverse forme di cancro.

La colite, conosciuta anche con il termine più scientifico di sindrome del colon irritabile, è una patologia che determina un’infiammazione più o meno acuta delle pareti del colon, con conseguente processo di corrosione.

Quali sono i farmaci migliori per curare la colite? Vediamo assieme un breve elenco in base alla natura della patologia.

 

 

Farmaci per la colite ulcerosa

L’insorgenza della colite ulcerosa è considerata una delle prime cause di cancro al colon e al retto. Le principali manifestazioni della malattia sono caratterizzate dalla formazione di piaghe ulcerose a livello delle pareti interne del colon. Sulle cause della sua insorgenza la letteratura medica non ha ancora raggiunto un risultato univoco. Per curare questa condizione è possibile ricorrere a diverse classi di farmaci:

  • Immunosoppressori (p.e. Azatioprina e Metotrexate)
  • Aminosalicilati (p.e. Mesazalina)
  • Corticosteroidi o glucocorticoidi (p.e. Prednisone, Idrocortisone)

Queste classi di farmaci possono determinare diversi effetti collaterali, come per esempio nausea, vomito, aumento di peso e diarrea.

 

 

Farmaci per la colite spastica

La colite spastica è la forma più legata all’ambito psicologico e rappresenta non a caso una sindrome comune nei soggetti ansiosi o affetti da patologie di natura maniaco-depressiva.

La colite spastica non determina l’insorgenza di particolari alterazioni di natura organica, ma influisce soprattutto sulla motilità intestinale.

Quali sono i farmaci più indicati per la colite spastica? Prima di procedere con l’elenco specifico ricordiamo che, in molti casi, il trattamento specifico della colite spastica può comprendere la prescrizione di farmaci ansiolitici.

  • Inibitori di pompa protonica (p.e. Omeprazolo ed Esomeprazolo)
  • Antispastici (p.e. Rilaten e Buscopan)
  • Antidiarroici e disinfettanti (p.e. Neomicina e Bacitracina)
  • Procinetici (p.e. Domperidone)

Anche in questo caso è possibile individuare diversi effetti collaterali. La terapia farmacologica legata alla risoluzione della colite ulcerosa può infatti indurre sonnolenza, secchezza delle fauci, incompatibilità con presidi come la pillola contraccettiva.