Colite, cosa fare nell'immediato: rimedi e terapie

 

colite-cosa-fare

La sindrome dell'intestino irritabile (IBS) o colite è una malattia cronica che colpisce l'intestino crasso, scatenando sintomi come crampi, dolori addominali, gonfiore, gas, diarrea e/o stitichezza.

È il disturbo gastrointestinale più comune in tutto il mondo, circa il 10-15% della popolazione mondiale ne soffre e la patologia è più frequente nelle persone sotto i 45 anni.

Circa i due terzi dei pazienti sembrano essere donne, probabilmente perché secondo gli studi la peristalsi intestinale viene pesantemente influenzata dall'attività ormonale, ma negli ultimi anni, sono stati creati nuovi trattamenti e terapie per trattare questa malattia.

Ecco uno sguardo alle strategie, ai farmaci e alle terapie alternative che possono aiutare a dare sollievo e capire cosa fare nell'immediato in caso di colite.

 

 

Colite: rimedi naturali e terapie olistiche

I rimedi naturali per la colite potrebbero non essere il tuo approccio di trattamento primario, ma possono aiutarti a gestire i sintomi e offrire sollievo.

La ricerca mostra che ci esiste una serie di trattamenti naturali efficaci per la colite che vanno dai cambiamenti dello stile di vita alla fitoterapia. Esercizio, tecniche di riduzione dello stress come il tau chi e lo yoga e una dieta più sana piena di cibi con fibra solubile sono stati tutti identificati come rimedi ricchi di benefici per la gestione dei sintomi della colite, anche nelle sue forme più gravi, come quella ulcerosa.

 

colite-mangiare-sano-dieta-equilibrata

- Dieta equilibrata ed esercizio fisico sono particolarmente efficaci nel trattamento naturale della colite. Poiché una dieta sana è una pietra miliare per la salute generale, non sorprende che sia in cima alla lista dei rimedi naturali per la colite.

Secondo ricerche recenti le persone che seguono una dieta ricca di grassi hanno più probabilità di avere frequenti attacchi di colite. Altri studi suggeriscono di evitare cibi grassi, latticini, caffeina e frutta e verdura crude se si soffre di questa patologia  ma evidenziano l'impossibilità di trovare una dieta perfettamente idonea alla risoluzione di tutte le forme di colite, quindi dovrai capire cosa funziona meglio per te attraverso tentativi ed errori.

Impegnati a stilare un diario alimentare per scoprire quali cibi sono i migliori per te, limita tutti quegli alimenti che producono un'esacerbazione dei sintomi, evita o limita lo zucchero perché il suo effetto sul pancreas ostacola la produzione di enzimi anti-infiammatori.

Come parte di una dieta sana, gli acidi grassi omega-3, i grassi sani presenti in alimenti come il pesce grasso, possono tenere a bada l'infiammazione e alleviare i sintomi della colite.

I grassi Omega-3 sono benefici per chi soffre di colon irritabile a causa della forte azione anti-infiammatoria e della capacità di alimentare le cellule che rivestono il tratto intestinale

Anche se i risultati della ricerca variano, l'integrazione con acidi grassi omega-3 è promettente per le persone con IBS e altre condizioni infiammatorie strettamente legate alla colite.

Parlate con il vostro medico per ottenere consigli e raccomandazioni prima di assumere qualsiasi integratore.

 

colite-sport-corsa

- In combinazione con la dieta, l'esercizio fisico è altrettanto utile per gestire molte delle complicanze associate alla colite ulcerosa, tra cui diminuzione della densità ossea, indebolimento del sistema immunitario, problemi di salute emotiva, stress e aumento di peso.

Cerca di praticare un esercizio di intensità moderata come il nuoto o la bicicletta, tre o quattro giorni alla settimana: l'esercizio moderato promuove la guarigione e aiuta contro l'infiammazione  intestinale.

Aumentare il livello di attività può non solo migliorare i sintomi dell'IBS, ma sembra anche ridurre i sintomi correlati, come depressione, affaticamento e ansia. L'esercizio fisico innalza i livelli di serotonina, che colpiscono anche l'intestino, aumenta anche le endorfine, migliorando l'umore e alleviando lo stress (approfondisci colite da stress). Cerca di svolgere da 3 a 5 ore di attività fisica da moderata a vigorosa, come camminare, andare in bicicletta o fare aerobica ogni settimana.

Tra le attività più raccomandate ed efficaci lo yoga è considerato uno dei migliori trattamenti naturali per la colite, in quanto favorisce il rilassamento e il miglioramento dell'efficienza del sistema digestivo, ossigenando corpo e mente.

 

colite-curcumina-rimedi-naturali

- Anche la terapia a base di erbe e spezie in combinazione con la medicina tradizionale può fornire nuove e migliori alternative al trattamento della colite ulcerosa. Molte erbe e spezie possono essere utili nella gestione dell'infiammazione e nell'alleviare i sintomi della colite ulcerosa.

L'elenco delle erbe e/o spezie che funzionano meglio, include:

·         Gel di aloe vera;

·         Olio essenziale di menta piperita;

·         Curcumina (il principio attivo della curcuma).

 

Tutti e tre hanno forti proprietà antinfiammatorie e supportano il corpo contro lo stress.

Tra questi la menta piperita, un antispasmodico naturale, rilassa i muscoli dell'intestino, riducendo i sintomi della colite. Una ricerca del 2014 ha rivelato che l' olio di menta piperita può essere un trattamento a breve termine sicuro ed efficace, migliorando i sintomi dell'IBS e riducendo il dolore addominale, mentre la curcumina è particolarmente efficace nell'indurre la remissione in pazienti con colite ulcerosa attiva, da lieve a moderata

Puoi anche trovare sollievo con semi di camomilla e di psillio o con un'erba nota come artemisia o assenzio.

 

 

colite-stress-yoga

- Un approccio olistico che influenza lo stile di vita, lo stress, gli integratori e alcuni rimedi naturali per la colite ulcerosa possono offrire le migliori possibilità di guarigione.

La ricerca indica che lo stress svolge un ruolo determinante nelle malattie infiammatorie dell'intestino come la colite. I ricercatori hanno analizzato i dati su 2,007 adulti in uno studio svizzero e hanno trovato una relazione tra depressione e ansia e sintomi della malattia.

Per intervenire in modo efficiente contro la colite è dunque necessario contrastare lo stress con tecniche di rilassamento come la meditazione, la respirazione profonda e il rilassamento muscolare progressivo per aiutare il corpo a rilassarsi.

Queste modalità di intervento spostano il sistema nervoso lontano dalla lotta e lo predispongono in una modalità di riposo e digestione. Oltre alla frequenza cardiaca, alla pressione sanguigna e alla frequenza respiratoria, il sangue e i nutrienti si muovono nel nucleo per supportare la funzione digestiva.

Lavorare con un terapeuta su determinate tecniche mente-corpo può aiutarti a controllare i sintomi della colite ulcerosa.

La terapia cognitivo comportamentale (CBT) può essere utile contro la colite nell'insegnare le abilità per far fronte allo stress e al dolore. Nella CBT, impari a riconoscere e modificare i comportamenti e le emozioni che ti influenzano fisicamente: identificare e controllare alcuni processi corporei, come la frequenza cardiaca o la tensione nei muscoli, può essere efficace nell'aiutare a gestire il dolore cronico e alleviare persino i principali sintomi della colite, come i crampi addominali.

Anche l'ipnoterapia è un altro trattamento sorprendentemente efficace contro la sindrome del intestino irritabile:  uno studio svedese, pubblicato nel 2012, ha rilevato che l' ipnoterapia alleviava i sintomi dell'IBS, come dolore addominale e gonfiore, nel 40% dei pazienti e gli effetti sembrano durare fino a un anno.

In particolare quando la colite deriva da stati ansiosi è importante rivolgersi ad un professionista o quantomeno verificarne preventivamente i sintomi e la tipologia dei sintomi attraverso specifici test (puoi approfondire su www.francescosanavio.it) per calibrare le giuste modalità di intervento.

 

Colite: cure tradizionali e farmaci

colite-quali-farmaci-prendere

Se soffri di colite o ti è stata diagnosticata una colite ulcerosa, il piano di trattamento tradizionale prenderà in considerazione i tuoi sintomi specifici e il tempo che è intercorso dalla prima comparsa dei sintomi.

Diverse tipologie di farmaci sono usati per trattare i sintomi della colite ulcerosa, da soli o in combinazione tra loro. Alcuni possono essere assunti regolarmente, mentre altri farmaci ad azione rapida vengono somministrati a breve termine per trattare una riacutizzazione attiva. Alcuni di essi possono avere seri effetti collaterali, quindi è importante comunicare con il medico e soppesare i rischi ei benefici del trattamento continuato.

 

 

I farmaci anti-infiammatori sono spesso il primo passo nel trattamento della colite ulcerosa.

Questi includono:

·         5-aminosalicilati: a seconda di quale parte del colon è interessata, puoi assumerli per via orale, o come clistere o supposta;

·         Corticosteroidi: il prednisone e l'idrocortisone rientrano in questa categoria; sono generalmente riservati a colite ulcerosa da moderata a grave che non risponde ad altri trattamenti;

·         Soppressori del sistema immunitario: Questi farmaci controllano l'infiammazione sopprimendo la risposta del sistema immunitario. Se assumi gli immunosoppressori dovrai rimanere in stretto contatto con il tuo medico, che controllerà regolarmente il tuo sangue, poiché gli effetti collaterali possono interessare il fegato e il pancreas.

 

Gli antibiotici vengono invece prescritti se si sospetta un'infezione nel colon, ma generalmente si sconsiglia l'assunzione a meno che non sia strettamente necessaria in quanto causano effetti collaterali, tra questi la diarrea.

Alcuni farmaci da banco possono essere utilizzati per alleviare alcuni sintomi della colite ulcerosa, sebbene siano usati in associazione con farmaci soggetti a prescrizione medica perché non affrontano le cause alla base della malattia. Parla sempre con il tuo medico prima di acquistare farmaci da banco.

 

colite-cosa-fare-subito-immediato

Ecco alcuni che potrebbero essere raccomandati:

·         Farmaci antidiarroici (da usare con cautela poiché possono aumentare il rischio di ingrossamento del colon);

·         Antidolorifici;

·         Supposte: quelli contenenti butirrato possono essere efficaci nel trattamento della colite ulcerosa nelle ultime sezioni del colon (che è spesso chiamata colite ulcerosa distale). Il butirrato sembra essere benefico per le cellule del tratto intestinale combattendo l'infiammazione, impedendo che diventino cancerose e riducendo gli effetti dello stress ossidativo (un processo mediante il quale le cellule possono essere danneggiate e quindi non essere in grado di funzionare correttamente);

·        Supplementi di ferro: nei casi più gravi di colite cronica si verifica sanguinamento intestinale cronico che può generare anemia da carenza di ferro; una buona intregrazione di di ferro può aiutare.