Le cause della colite

 

cause coliteCon il termine colite si definisce un processo di tipo infiammatorio che può interessare il colon o unicamente un suo segmento. È possibile distinguere le coliti in primitive e secondarie, dove le prime sono quelle le cui cause sviluppano la propria attività di tipo patogeno nel colon, mentre le seconde riguardano patologie relative ad altri organi.
Le coliti possono essere ulteriormente suddivise in acute e croniche. Nelle coliti acute, l'insorgenza è di solito improvvisa, con forti dolori addominali crampiformi, stipsi e diarrea, spesso alternate.

 


Il tipo di colite più diffuso e meno grave è la sindrome del colon irritabile, caratterizzata da fastidiosi dolori addominali, stipsi o, al contrario, diarrea. La funzione del colon è quella di transito della massa fecale, di assorbimento di acqua ed elettroliti. Il transito fecale è un processo che può avere una durata compresa tra le 12 e le 36 ore. Qualora il transito sia eccessivamente rapido, l'assorbimento dell'acqua risulterà insufficiente e ciò causerà diarrea e disidratazione. Al contrario, se il transito è troppo lento si avrà un assorbimento eccessivo di liquidi che causerà secchezza delle feci e conseguente difficoltà nell’evacuazione.

 

 

Cause colite

colite causeLa sindrome del colon irritabile è anche denominata colite spastica e colpisce circa il 15% della popolazione adulta. Poiché si tratta di un disturbo dell'apparato digerente, si tende a ritenere che sia collegato esclusivamente a cause di tipo alimentare, ma in realtà non è così, anzi, il più delle volte questo disturbo è causato da un forte stress psichico. Le sostanze ormonali rilasciate sotto stimolo nervoso vanno ad agire sul cervello così come sull’apparato digerente. In sostanza, ciò che avviene a livello cerebrale ha ripercussioni dirette sulla funzionalità intestinale. Stress, ansia, tensione, frustrazione, disagio, malessere, agitazione, collera trattenuta ed intense emozioni possono causare la contrazione delle pareti del colon, dando luogo ai tipici sintomi della colite.
Tra le cause di insorgenza o di peggioramento della colite abbiamo anche un regime alimentare scorretto, caratterizzato da scarsa idratazione ed un’inadeguata assunzione di fibre; intolleranza a determinati alimenti, come il lattosio; le mestruazioni, in quanto l'intestino mostra una notevole sensibilità agli sbalzi ormonali indotti dal ciclo mestruale; alterazioni della flora batterica, con aumento dei microrganismi patogeni ed infestazione parassitaria cronica dell’intestino.